Tavola bianca sposa: rinfresco prima del matrimonio, sì o no?

Oggi parliamo di “tavola bianca”. Vi state chiedendo cosa sia? Niente paura, non è altro che il piccolo rinfresco che si offre ad amici e parenti prima del matrimonio. In alcune zone d’Italia più che in altre, è infatti usanza allestire un piccolo buffet a casa degli sposi, o meglio, a casa dei genitori.
 
Quando allestire la tavola bianca?
La tavola bianca matrimonio avrà luogo 1-2 ore prima di recarsi alla cerimonia. Si tratta dell’occasione per accogliere amici e parenti (soprattutto se venuti da lontano), e per iniziare a sciogliere l’ansia del grande giorno.
Non è necessario specificare l’invito al buffet nelle partecipazioni: l’invito può essere fatto in modo informale, anche attraverso una telefonata qualche settimana prima del matrimonio. Che si tratti di un matrimonio celebrato la mattina, nel primo pomeriggio o la sera, il galateo vuole che non si arrivi a casa dello sposo o della sposa troppo presto, per non essere di intralcio alla famiglia che sarà indaffarata nei preparativi. Specificate quindi chiaramente l’orario di invito al buffet, per evitare che parrucchiere, truccatore, fotografo e invitati sovraffollino la casa.
 
Buffet tavola bianca: cosa non può mancare
Il menù del buffet tavola bianca dipende chiaramente dall’orario in cui si svolge. Se vi sposate la mattina, il buffet dovrà essere composto da tè, caffè, succhi, cornetti mignon, piccoli kraphen ripieni di creme, pasticceria secca, crostate e qualche tramezzino. Niente alcolici o, al limite, un buon spumante dolce. In tarda mattinata si può strutturare il menù come un leggero aperitivo salato, con rustici, tartine salate, pizzette e focacce, accompagnati da salumi e formaggi, e bevande alcoliche o apertivi leggermente alcolici. Se vi sposate nel tardo pomeriggio o di sera, l’ aperitivo tavola bianca può essere più sostenuto, ad esempio con rustici, pasticceria salata e dolce, torte salate, praline e, in questo caso, con l’aggiunta di alcolici più sostenuti, ma sempre senza esagerare.
Il consiglio sempre valido è quello di non esagerare, sia nella quantità che nella pesantezza. La festa sarà solo all’inizio, quindi scegliete pietanze leggere e bevande non troppo forti, per non guastare la festa e il banchetto vero e proprio agli ospiti.
 
Mise en place e addobbi: la casa si veste a nozze
Un’idea carina è quella di addobbare la casa o il luogo del rinfresco (che può essere anche un bar o un’altra location, a vostra discrezione), seguendo lo stile o il tema matrimonio. Sì ai fiori freschi, profumati, meglio se in colori tenui o nelle gradazioni scelte anche per bouquet e addobbi della chiesa. L’importante è non esagerare, sia per non riempire eccessivamente un luogo che sarà già pieno di amici e parenti, che per non creare cadute di stile.
 
Sposa tavola bianca
Veniamo alla questione più spinosa: la sposa partecipa alla tavola bianca? L’argomento è controverso, e sta alla vostra scelta.
Alcune spose preferiscono lasciare che sia solo lo sposo ad avere la tavola bianca, utilizzando la casa della coppia o quella dei propri genitori come base totalmente adibita ai preparativi. La sposa prima del matrimonio avrà mille appuntamenti e cose da fare in vista della cerimonia, e avrà bisogno di un luogo tranquillo (anche se l’ansia sarà molta, soprattutto se unita all’agitazione generale di genitori e amiche), meglio quindi non avere ospiti che girano per casa, e mostrarsi agli invitati solo sul luogo della cerimonia, senza così rovinare la sorpresa che regale sempre l’arrivo della sposa.
Un’alternativa può essere quella di organizzare un mini aperitivo tavola bianca sposa, che preceda di poco l’uscita della sposa da casa. Al rinfresco parteciperebbero i genitori e pochi e stretti invitati, mentre la sposa non si farebbe vedere fino all’ultimo istante. In questo caso, non si rovinerebbe la sorpresa dell’abito e non si avrebbero i parenti in giro per casa per troppo tempo.
Se invece desiderate essere parte della tavola bianca per sposa, vivendo appieno questo momento insieme al vostro seguito, potete prepararvi con anticipo, e magari indossare un abito sposa tavola bianca. Un abito da sposa informale, da cambiare al momento di recarsi alla cerimonia, permette anche di non rischiare di sporcarsi con gli stuzzichini, arrivando immacolate in chiesa o comune.

È arrivato
il tuo momento!
Ti è piaciuto l'articolo?
Raccontaci la tua esperienza condividendo una foto sul tuo social preferito con l'hashtag
#claralunadimiele
I NOSTRI MARCHI

Il meglio della moda italiana e internazionale per la sposa e la cerimonia

SCOPRI >
CATALOGO
CERIMONIA

Desideri vedere in anteprima i nostri abiti? Scarica gratuitamente il catalogo

SCARICA >
CLARA EXPRESS

Grazie al servizio Clara Express, se abiti entro 50km, ti consegniamo l‘abito da sposa direttamente a casa. Il servizio di consegna è inoltre disponibile su tutto territorio nazionale e all‘estero grazie alla collaborazione con corrieri di fiducia