APERTURE STRAORDINARIE: Domenica 9, domenica 16, domenica 23 e domenica 30 gennaio 2022 dalle 11.00 alle 17.00 con orario continuato. Solo su appuntamento.
Abiti da sposa

Tradizioni di matrimonio fra passato, presente e futuro

Il matrimonio porta con sé moltissime tradizioni, che fanno parte della sua storia e del suo svolgersi in modo originale e differente in tutto il mondo. Un bagaglio culturale dal valore inestimabile, che può influenzare le scelte degli sposi in base alla loro personalità e al legame che hanno con gli usi e costumi della propria Terra. Dal velo da sposa al lancio del riso, sono molti gli elementi legati alla tradizione che gli sposi seguono più o meno consapevolmente ma che hanno spesso origini antichissime e un significato simbolico molto importante.
 
Oggi siamo liberi di scegliere se seguire o meno le tradizioni e possiamo personalizzarle con eleganza e carattere senza snaturarne il senso profondo che sta alla base. In un viaggio da nord a sud nel nostro amato Stivale percorriamo insieme alcune delle tradizioni più diffuse, da ricordare con un sorriso insieme alle mamme e alle nonne per scovare quelle più adatte a noi!
 
Le lettere d’amore
Una delle tradizioni più romantiche vede entrambi i futuri sposi impegnati a scrivere una lettera d’amore con auspici per il futuro la sera prima delle nozze. Queste lettere potranno essere aperte e lette insieme dagli sposi solo il giorno del primo anniversario di nozze.
 
Le fedi nuziali
Un’altra tradizione molto romantica è quella delle fedi nuziali, che vengono indossare sull’anulare della mano sinistra perché in quel punto passa una vena collegata al cuore e quindi simbolo dell’amore. L’acquisto delle fedi solitamente spetta allo sposo o ai testimoni e se durante la cerimonia nuziale dovessero cadere a terra… solo l’officiante le può raccogliere, non gli sposi!
 
5 cose… e il centesimo nella scarpa
Una delle tradizioni più conosciute è quella secondo cui la sposa deve indossare qualcosa di blu come simbolo di purezza, qualcosa di vecchio come simbolo della vita che si lascia alle spalle, qualcosa di nuovo come simbolo della nuova vita verso cui si sta andando, qualcosa di regalato simbolo di amore per le persone care e qualcosa di prestato, simbolo del legame con la famiglia d’origine e gli affetti più cari. Il tocco in più? Infilare in una delle scarpe da sposa una monetina da un centesimo, per augurare alla nuova coppia prosperità, ricchezza e benessere.
 
La lunghezza del velo
Tipica delle regioni del Sud Italia è sicuramente la tradizione riguardante la lunghezza del velo della sposa, che deve essere commisurata agli anni di fidanzamento dei due futuri sposi: ogni anno corrisponde a un metro! Ricorda che sempre secondo la tradizione deve essere la suocera a regalare il velo (e anche il bouquet) alla futura sposa e sarà proprio lei stessa ad applicarlo sull’acconciatura.
 
Né di Marte né di Venere
Chi non conosce questa tradizione? Da sempre si invitano gli sposi a non celebrare le nozze nei giorni di martedì e venerdì, perché si ritiene che in questi giorni non verranno portate a termine o che portino sfortuna negli anni a venire. Si tratta di una superstizione ormai superata ma molti sposi scelgono ancora di sposarsi di sabato o in altri giorni della settimana… probabilmente per andare sul sicuro!
 
Il lancio… di qualcosa
Ogni matrimonio prevede un lancio: che sia del riso, delle colombe, del bouquet, della giarrettiera o delle farfalle. Il rituale del lancio è ancora molto diffuso e dona la liberà agli sposi di scegliere quale tipologia fa maggiormente al caso loro. Il riso per esempio è simbolo di fertilità, gioia e abbondanza; mentre le colombe sono augurio di amore eterno; e il bouquet e la giarrettiera invece augurano a chi li prende al volo di convolare a nozze entro l’anno.
 
La luna di miele
Sai che la tradizione vuole che la luna di miele abbia la durata di un mese intero? Il suo nome, infatti, deriva dall’unione fra il primo mese di nozze (quindi la luna, per il ciclo lunare) e l’idromele, la bevanda alcolica ottenuta dal miele che si degustava durante i festeggiamenti delle nozze.
 
La serenata
Anche questa è una tradizione tipica soprattutto delle Regioni del Sud. Nonostante in molte città sia ancora forte la tradizione per cui i due sposi non possono vedersi il giorno prima delle nozze, se si sceglie di fare la classica “serenata sotto la finestra” ecco arrivare la festa di quartiere proprio davanti alla casa della sposa, con canti, balli e dediche da parte dello sposo verso la sua amata.
 
 
Queste sono solo alcune delle tantissime usanze e tradizioni che fra passato, presente e futuro accompagnano le nozze degli innamorati. Sceglierai di seguirne qualcuna per il tuo matrimonio? O preferisci rompere ogni legame con le tradizioni e realizzare una cerimonia fuori dagli schemi?